Mimmo 4 Giugno - 2017 - - La strada di Disossato

Vai ai contenuti

Mimmo 4 Giugno - 2017 -

La mia strada
La fine settimana del 3/4 Giugno 2017 non potrò mai dimenticarla.
Mi ritrovo al raduno Nazionale dell' FJR1300 Club Italia in Ciociaria; già dalla giornata del 02 Giugno stò godendo appieno di questo bellissimo evento; tutto è all'altezza,il numero dei partecipanti, la location, gli itinerari ed il meteo.
Sono davvero di un'umore straordinario, quando sulla strada che dal Lago di Scanno sale sulla montagna in direzione Pescasseroli trovandomi nelle retrovie del lungo serpentone di moto, decido di accendere la mia cam e fare una ripresa superando  tutto il gruppo.
Arrivo ad una semplice curva a sinistra in salita e forse per l'eccessiva velocità o per un mio errore, che però ad oggi non riesco ancora a comprendere, perdo il posteriore della motocicletta ed inevitabilmente finisco in terra. Da subito capisco che l'incidente è serio e mi sale l'ansia.
Vengo subito soccorso da tutti i miei encomiabili amici e leggo nei loro occhi grande dolore e preoccupazione. Cerco comunque di rassicurare  tutti; in fondo sono vivo e nonostante  qualche osso fratturato ed un pò di ferite, il peggio è passato.
Questa piccola introduzione allo scopo di farvi comprendere quello che era il mio stato d'animo.
Trasportato all'ospedale di Avezzano per i primi controlli, decido in tarda serata di farmi venire a prendere da mio fratello Sandro che mi riporterà a casa.
E' domenica mattina e mi sveglio dolorante e con mille pensieri che affollano la mia mente, quando attorno alle ore 12:00 ricevo la triste telefonata di mio fratello.
MIMMO E' MORTO.
Un brivido ha attraversato il mio corpo da capo a piedi e non posso far altro che scoppiare in un pianto di disperazione: Mimmo ha 63 anni ed è da poco riuscito ad andare in pensione dopo tanti anni di duro lavoro come macchinista alla FF.SS.


Mimmo è il mio meccanico storico
Mimmo è un'appassionato di moto
Mimmo è pane al  pane, vino al vino
Mimmo è un brav'uomo
Mimmo è risate e bestemmie
Mimmo è un punto di ritrovo per me e per la mia terra
Mimmo è un mito
Mimmo è sempre il primo del gruppo
Mimmo è quello che si dice un manico
Mimmo è cuore ed accoglienza


Mimmo è morto sulla strada che porta ad Orvinio in uno dei suoi giretti domenicali con gli amici di sempre; sembra che l'impatto frontale con l'autovettura che procedeva in senso contrario sia stato terribile e non abbia lasciato nessuno scampo.
Con Mimmo finisce una storia.................la storia..........il punto di riferimento per tutti noi amanti delle due ruote, dalle mini moto, passando per gli scooter ed arrivando ai bolidi da pista.
Mimmo è un'amico, una di quelle persone su cui puoi sempre contare, che sia giorno o notte, presto o tardi, Mimmo nel momento del bisogno c'è sempre stato.
Ogni volta che indosserò il mio casco sarai nella mia testa e nei miei pensieri e da lassù faremo tanti discorsi che mi terranno compagnia chilometro dopo chilometro.

Voglio ricordarti cosi' amico mio !
Torna ai contenuti